Downvoltare resistenza forno

Messaggi: 1
Iscritto il: 09 mag 2017, 8:34

Downvoltare resistenza forno

da domx 09 mag 2017, 8:41
Salve a tutti, mi chiamo Domenico e sono nuovo! :D
Scrivo perché ho visto che in questo forum c'è un po' di gente che si diverte a moddare forni: il mio vecchio forno (uno smalvic che avrà diversi decenni, sono in affitto quindi non so di più)aveva la resistenza inferiore che non andava, e smontandola ho visto che era proprio spezzata. Sono andato da un rivenditore e confrontando la forma della resistenza con la marca del forno su un catalogo ha dedotto fosse una resistenza da 1200W, solo che, non trovandosene di equivalenti, me ne ha venduta una da 1500W. Io credevo che il 40% in più non sarebbe stato un problema, invece è accaduto che, appena acceso il forno, è iniziato a uscire del fumo (credo a causa della simil-ovatta che era messa sotto la resistenza), il metallo sul piano inferiore del forno si è deformato e da un buco presente su questo si è vista roba incandescente (una resistenza inferiore non dovrebbe scaldare tanto da diventare incandescente, mica è un grill, giusto?). Ora vi chiedo:
1) secondo voi è possibile che la resistenza originale fosse da 1200W?
2) possono esserci altre cause (che so, un circuito per abbassare la tensione che è partito)?
3) posso risolvere il problema con un regolatore di tensione (o alla peggio un diodo che lasci passare solo metà onda)?
Se siete arrivati fino in fondo, grazie per l'attenzione! :D
Avatar utente
Offline
L5
Messaggi: 2772
Iscritto il: 13 dic 2012, 1:46

Re: Downvoltare resistenza forno

Avatar utente
da FrankSL 09 mag 2017, 21:31
Ciao Domenico, benvenuto.
Tendenzialmente molte resistenze diventano rosse quando sono a pieno regime, mi fa un po' strano che 300W di differenza (se veramente era da 1200 la vecchia) facciano andare in crisi la struttura del forno.
Sulla vecchia resistenza non c'è scritto nulla? Di solito i dati si trovano...
1200W è un valore possibile, diciamo che un regolatore di tensione potrebbe essere di aiuto, il diodo è una soluzione un po' empirica e te ne servirebbe uno capace di sopportare la corrente in gioco, quindi probabilmente con tanto di dissipatore, ecc. In sostanza ti dimezzerebbe la potenza che a quel punto è probabile diventi troppo bassa.
Ciao,
Frank
Franco, detto Frank o altri indicibili nomignoli
Visualizza ultimi messaggi: Ordina per

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Vai a