Lievito madre in acqua

Avatar utente
Offline
L3
Messaggi: 458
Iscritto il: 28 ago 2014, 12:07
Località: Pavia

Lievito madre in acqua

Avatar utente
da Giulio96 20 nov 2014, 13:13
Ciao a tutti! Molto spesso sento parlare del lievito madre conservato in acqua. Molti dicono che questo metodo è il migliore per la conservazione del lievito naturale perché apporta numerosi benefici rispetto ai metodi "classici", tra cui una minore acidità, un maggior sviluppo e una maggiore complessità aromatica del prodotto finito. Io sinceramente non l'ho mai provato, anzi ero un po' scettico a riguardo. Qualcuno di voi lo conosce o lo ha mai provato?
Avatar utente
Offline
L5
Messaggi: 2783
Iscritto il: 13 dic 2012, 1:46

Re: Lievito madre in acqua

Avatar utente
da FrankSL 20 nov 2014, 15:11
Ciao Giulio,
Anche io ho sentito parlare diverse volte di questo metodo di conservazione ma non ho mai trovato molti dettagli, ho avuto la sensazione che non si volesse diffonderlo troppo se non a corsi a pagamento (ben lieto di essere smentito) e quindi ha perso qualsiasi attrattiva per me :D

Scherzi a parte se qualcuno ne sa qualcosa in più interessa molto anche a me sapere come funziona di preciso e che vantaggi può dare, sicuramente funziona e così a naso mi viene da pensare a una via di mezzo tra un lievito liquido e uno solido.
Frank
Franco, detto Frank o altri indicibili nomignoli
Avatar utente
Offline
L5
Messaggi: 1265
Iscritto il: 26 dic 2012, 17:32
Località: San Giovanni in Persiceto (BO)

Re: Lievito madre in acqua

Avatar utente
da klingklang 20 nov 2014, 15:19
Io non ne sapevo nulla, ma dopo aver letto QUI ne so qualcosa in più. Non so se conoscevate già l'articolo, comunque è interessante.
Enrico, "Il volto pigro della panificazione casalinga"
Perché fare una pagnotta non deve per forza diventare un calvario!

Fornetto G3F Pizza Express "Napoli" M5+
Impastatrice Bosch MUM 54240

=========================================
Definizioni, sigle, guide, trucchi, ricette: WikiForno
=========================================
Avatar utente
Offline
L3
Messaggi: 458
Iscritto il: 28 ago 2014, 12:07
Località: Pavia

Re: Lievito madre in acqua

Avatar utente
da Giulio96 20 nov 2014, 15:49
Infatti come dice l'articolo che ha proposto klingklang, che avevo già letto tempo fa, la differenza sostanziale tra i due lieviti è l'acidità che nel caso di quello in acqua ha un valore intorno a 5, che è molto alto per essere una pasta acida. Il lievito legato invece, se tenuto correttamente, ha una acidità di 4-4,3. A mio parere un abbassamento così eccessivo dell'acidità non fa altro che "oscurare" le vere potenzialità del lievito madre. I prodotti a lievitazione naturale si contraddistinguono da tutti gli altri proprio per quel retrogusto leggermente acido e per quegli aromi che tutti noi ricerchiamo quando panifichiamo e questo vale non solo per il pane ma anche per i prodotti di pasticceria. Detto questo la mia rimane un'opinione personale e sono comunque curioso di conoscere realmente le potenzialità del lievito in acqua, sperando che qualcuno possa illuminarci[emoji3]


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Offline
L5
Messaggi: 1265
Iscritto il: 26 dic 2012, 17:32
Località: San Giovanni in Persiceto (BO)

Re: Lievito madre in acqua

Avatar utente
da klingklang 20 nov 2014, 17:39
Beh a me sinceramente il retrogusto acido non piace per niente ;) anche perché non sono mai stato abituato a sentirlo nel pane... quindi magari proverò!
Enrico, "Il volto pigro della panificazione casalinga"
Perché fare una pagnotta non deve per forza diventare un calvario!

Fornetto G3F Pizza Express "Napoli" M5+
Impastatrice Bosch MUM 54240

=========================================
Definizioni, sigle, guide, trucchi, ricette: WikiForno
=========================================
Visualizza ultimi messaggi: Ordina per

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Vai a