LNL vs. LNS

L3
Messaggi: 259
Iscritto il: 04 ago 2014, 21:44
Località: Roma (Garbatella)

LNL vs. LNS

Avatar utente
da Alessandro Perrelli 06 set 2014, 17:56
Salve,
vorrei sapere se, a partire da un LNL, si può trasformarlo in un Lievito Naturale Solido.

Quali sono le principali differenze tra quello liquido e quello solido?

Per gli impasti della pizza in teglia è meglio il liquido o il solido?

Per gli impasti indiretti è meglio il liquido o il solido?


Ho diversi libri che parlano di questi due tipi di lieviti madre, ma se devo essere sincero nessuno di questi libri dice veramente le cose come stanno... È un continuo giro di parole... Parole.... Parole...

Desidererei capire davvero le differenze ... per capire davvero se eventualmente mi conviente averceli tutti e due.

Un saluto.
Alessandro

Ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
Avatar utente
Offline
L5
Messaggi: 1265
Iscritto il: 26 dic 2012, 17:32
Località: San Giovanni in Persiceto (BO)

Re: LNL vs. LNS

Avatar utente
da klingklang 07 set 2014, 0:02
Il lievito solido è un po' più forte (quindi più adatto a impasti molto pesanti come il panettone), ma ha bisogno di essere rinfrescato molto più spesso di quello liquido, che quindi si presta meglio a un utilizzo casalingo. Per trasformare uno nell'altro, semplicemente aggiungi acqua o farina fino a raggiungere l'idratazione desiderata, alcuni dicono sia meglio se lo fai in vari "step" giornalieri, ma se lo fai tutto in una volta funziona comunque ;)
Enrico, "Il volto pigro della panificazione casalinga"
Perché fare una pagnotta non deve per forza diventare un calvario!

Fornetto G3F Pizza Express "Napoli" M5+
Impastatrice Bosch MUM 54240

=========================================
Definizioni, sigle, guide, trucchi, ricette: WikiForno
=========================================
Avatar utente
Offline
L7
Messaggi: 9591
Iscritto il: 13 dic 2012, 13:49
Località: Roma Aurelia

Re: LNL vs. LNS

Avatar utente
da Osvy 07 set 2014, 8:57
Enrico,ti ha già risposto EGREGIAMENTE,ed il consiglio,è e rimane quello,cioè,tu tieni sempre pronto il liquido,ed al momento che vorrai provare il solido,ti basterà,aggiungere farina,x arrivare dal 110-120%,del liquido,al 45-50%,del solido,aspettare qualche ora che raddoppi,ed il gioco è fatto,così,preparandotelo al momento,non dovrai mai avere la palla e lo spreco che avresti conservandolo.
Io,così faccio quando farò i panettoni.Ciaoooo.
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille mentre il contrario è del tutto impossibile

I miei difetti forse allontaneranno diverse persone,ma almeno so che chi resta al mio fianco,mi apprezza per quello che sono.
OSVY.
L3
Messaggi: 259
Iscritto il: 04 ago 2014, 21:44
Località: Roma (Garbatella)

Re: LNL vs. LNS

Avatar utente
da Alessandro Perrelli 07 set 2014, 14:03
Grazie mille per i preziosi consigli
Alessandro

Ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
L3
Messaggi: 259
Iscritto il: 04 ago 2014, 21:44
Località: Roma (Garbatella)

Re: LNL vs. LNS

Avatar utente
da Alessandro Perrelli 19 set 2014, 9:07
Fatto :)
Entrambi lavorano benissimo!!

Immagine
Alessandro

Ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti
Visualizza ultimi messaggi: Ordina per

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Vai a
cron