CIAMBELLINE AL VINO DI OSVY

Avatar utente
Offline
L7
Messaggi: 9589
Iscritto il: 13 dic 2012, 13:49
Località: Roma Aurelia

CIAMBELLINE AL VINO DI OSVY

Avatar utente
da Osvy 20 dic 2012, 9:33
Allora ragazzi e ragazze,quì abbiamo a che fare,con un prodotto,che nasce dalla tradizione,romana e romanesca del dolcetto finale che si consuma ai castelli romani,alla fine di una lauta cena,nelle classiche fraschette (cantine,dove ti porti il cibo ed appunto ti servono il vino e le ciambelline,da intingere nel vino stesso per il gran finale).

Dicevo appunto,che fra i romani,specialmente in serate avide di ponentino,c'è l'abitudine,di trasferirsi ai castelli al fresco,ed acquistando in loco,porchetta,pane di genzano,provolone piccante ed un pò di olive saporite,cenare appunto in una di queste fraschette,meglio se accompagnati da qualche chitarrista,cantando gli stornelli romaneschi.

Descritta la cornice,dove si consuma il rito della ciambellina al vino,vado a postare la ricetta,che mai come in questo caso,sarà dipendente,dall'impiega di ingredienti buoni e naturali.

RICETTA:
1/4 l di vino
1/4 l di olio EVO
375 gr. zucchero
900 gr. farina 0 debolissima x dolci,adattissima,sarà quella del Mulino Padano.
25 gr. lievito bertolini o paneangeli x dolci (non per il pane)

Impastare tutto insieme,nella cinesina.

Impastato,il tutto,risulterà un impasto molto morbido e difficile da lavorare,lasciatelo riposare sulla spianatoia x una 15na di minuti,asciugherà un po' e lo lavorerete meglio.

Sappiate,che se lo indurite con la farina x far prima,non verranno perfette e molto meno friabili.

Intanto preparate due o tre teglie coperte con carta da forno per porvele sopra appena fatte,preparate anche altro recipiente basso,tipo piattone,dove metterete un pò di zucchero,che servirà ad intingere la ciambella dalla parte superiore,prima di porla in teglia x la cottura finale.

Fin quì ci siamo?,spero di sì.

Allora,passare alla formatura delle stesse,per la quale,io procedo così:con un pezzo di pasta,faccio un bastoncino del diam.di 2-3 cm.lungo una quindicina,lo infarino un pochino,girandocelo sopra,ed aiutandomi con la spatolina,ne taglio dei tronchetti da 2 cm.allungandoli e chiudendoli con la massima rapidità.

A quel punto lo getto,nel piatto con lo zucchero,e quando lo ho riempito di pezzi,li passo tutti nella teglia foderata x la cottura,che avverrà in forno preriscaldato a 180°per circa 12-15 minuti,e come dico sempre io quando si tratta di dolci,sempre guardati a vista.

Il loro colore,dovrà essere bianco,leggermente doratino intorno e sotto,non essendoci uova,verranno non troppo colorite,ma non preoccupatevi,quando si fredderanno,verranno molto mooolto croccanti e friabili.Buon appetito da Osvy.
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille mentre il contrario è del tutto impossibile

I miei difetti forse allontaneranno diverse persone,ma almeno so che chi resta al mio fianco,mi apprezza per quello che sono.
OSVY.
Avatar utente
Offline
L2
Messaggi: 130
Iscritto il: 17 dic 2012, 23:26
Località: salerno

Re: CIAMBELLINE AL VINO DI OSVY

Avatar utente
da panepizzadolci 20 dic 2012, 17:13
.......e pure questa andrà nel mio archivio " Creazioni di Osvy da fare" ! Non le ho mai provate, poi quando le farò darò un mio giudizio soggettivo.
Avatar utente
Offline
L7
Messaggi: 9589
Iscritto il: 13 dic 2012, 13:49
Località: Roma Aurelia

Re: CIAMBELLINE AL VINO DI OSVY

Avatar utente
da Osvy 20 dic 2012, 17:22
panepizzadolci ha scritto:.......e pure questa andrà nel mio archivio " Creazioni di Osvy da fare" ! Non le ho mai provate, poi quando le farò darò un mio giudizio soggettivo.

L'importante,sarà usare olio e vino buoni,non da follia,ma di buona qualità,e vedrai che sorpresa.Osvy.
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille mentre il contrario è del tutto impossibile

I miei difetti forse allontaneranno diverse persone,ma almeno so che chi resta al mio fianco,mi apprezza per quello che sono.
OSVY.
L3
Messaggi: 315
Iscritto il: 09 gen 2013, 22:03

Re: CIAMBELLINE AL VINO DI OSVY

da Salvatore Aprilia 12 gen 2013, 12:11
A Osvà,
fatte stamattina.
Il sapore?
Una sciccheria!!!
Dovevo solo farle stare qualche minuto in più in cottura
Per donare un'aspetto più dorato( la prima infornata 15',bianche,la seconda 17-18' ed iniziavano
A dorarsi,con il mio forno credo che 20' era giusto,preso appunto per la prossima volta.
Ora sono con il cell,come ho tempo e capisco come inserire le foto illustro il tutto!
(Ma te pare che un fotografo non sa inserire le foto?eheheh)
Ciao,a presto!
Salvatore
Avatar utente
Offline
L7
Messaggi: 9589
Iscritto il: 13 dic 2012, 13:49
Località: Roma Aurelia

Re: CIAMBELLINE AL VINO DI OSVY

Avatar utente
da Osvy 13 gen 2013, 22:31
Eh,Salvatò,non mi dici nulla di nuovo,io le conosco bene,comunque con tiny pic mettere le foto,è veramente facilissimo rapido ed intuitivo,capirai,ci riesco io.ahahahahah.osvy.
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille mentre il contrario è del tutto impossibile

I miei difetti forse allontaneranno diverse persone,ma almeno so che chi resta al mio fianco,mi apprezza per quello che sono.
OSVY.
Messaggi: 35
Iscritto il: 30 giu 2015, 19:02

Re: CIAMBELLINE AL VINO DI OSVY

da scapece 25 set 2015, 12:27
con Osvy si va sempre a colpo sicuro!

formatura a diverse grandezze per capire quale di esse fa al mio caso:

Immagine

eccole appena sfornate:

Immagine

ed ecco la ciambellina in sezione, friabilissima:

Immagine

Come sempre, grazie Osvy!!!
Visualizza ultimi messaggi: Ordina per

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Vai a
cron