CIAMBELLONI ALLA RICOTTA DI OSVY

Avatar utente
Offline
L7
Messaggi: 9589
Iscritto il: 13 dic 2012, 13:49
Località: Roma Aurelia

CIAMBELLONI ALLA RICOTTA DI OSVY

Avatar utente
da Osvy 22 dic 2012, 10:48
Allora,iniziate a leccarvi i baffi,che vi dò una ricetta per fare un ciambellone,che definirlo da paura è poco.PRONTI? Via: La famosa cinesina,è strumento essenziale,

RICETTA:
2 uova (delle migliori che riuscirete a trovare)
200g zucchero
120g ricotta di pecora (la migliore che riuscirete a trovare)
100g latte fresco intero
25g burro
240g farina 0 per dolci (debole),quindi,indiscutibilmente,la 0 x frolle e biscotti,del padano.
15g lievito Bertolini o Paneangeli per dolci
Aromi

Romperete nella ciotola le uova, ci aggiungete lo zucchero e li fate montare bene ad alta velocità. Non appena montato il tutto,abbassate la velocità al minimo,ed iniziate a far assorbire,molto lentamente (se buttate tutto assieme smonta) la ricotta di pecora e subito di seguito il latte, poi sempre lentamente il burro, poi, mischiati precedentemente la farina e il lievito,un pochino di aroma che preferite, fate girare tutto ben bene ed appena sarà bella liscia è pronta da versare,con la spatola negli,o nello stampo (secondo grandezza),in precedenza imburrato,fatto ciò,vi dò,l'ultima chicca,(ma non è necessaria) però lo farà spigare meglio,con un cartoccetto pieno di marmellata di albicocca,fate un giro al centro della ciambella ed infornate in forno già caldo a 180 gradi x una ventina di minuti.Se non aprirete il forno almeno per la prima metà della cottura sarà cosa buona e giusta.
Salutoni e buon appetito da Osvy.

Immagine

Immagine
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille mentre il contrario è del tutto impossibile

I miei difetti forse allontaneranno diverse persone,ma almeno so che chi resta al mio fianco,mi apprezza per quello che sono.
OSVY.
Avatar utente
Offline
L3
Messaggi: 400
Iscritto il: 28 gen 2013, 14:56
Località: Salerno (IT) - Vila Velha (BR)

Re: CIAMBELLONI ALLA RICOTTA DI OSVY

Avatar utente
da overlive 16 feb 2013, 16:36
Osvy ha scritto:Allora,iniziate a leccarvi i baffi,che vi dò una ricetta per fare un ciambellone,che definirlo da paura è poco.PRONTI? Via: La famosa cinesina,è strumento essenziale,

RICETTA:
2 uova (delle migliori che riuscirete a trovare)
200g zucchero
120g ricotta di pecora (la migliore che riuscirete a trovare)
100g latte fresco intero
25g burro
240g farina 0 per dolci (debole)
15g lievito Bertolini o Paneangeli per dolci
Aromi

Romperete nella ciotola le uova, ci aggiungete lo zucchero e li fate montare bene ad alta velocità. Non appena montato il tutto,abbassate la velocità al minimo,ed iniziate a far assorbire,molto lentamente (se buttate tutto assieme smonta) la ricotta di pecora e subito di seguito il latte, poi sempre lentamente il burro, poi, mischiati precedentemente la farina e il lievito,un pochino di aroma che preferite, fate girare tutto ben bene ed appena sarà bella liscia è pronta da versare,con la spatola negli,o nello stampo (secondo grandezza),in precedenza imburrato,fatto ciò,vi dò,l'ultima chicca,(ma non è necessaria) però lo farà spigare meglio,con un cartoccetto pieno di marmellata di albicocca,fate un giro al centro della ciambella ed infornate in forno già caldo a 180 gradi x una ventina di minuti.Se non aprirete il forno almeno per la prima metà della cottura sarà cosa buona e giusta.
Salutoni e buon appetito da Osvy.

Immagine

Immagine


Osvy, sei un guaio, le proverei tutte le tue ricette :)
Proprio ieri ho fatto un ciambellone e ti ho pensato, perché vorrei chiederti qual'è il trucco per farlo gonfiare e su quale ripiano del forno và cotto.

salutoni

Ema overlive
Avatar utente
Offline
L7
Messaggi: 9589
Iscritto il: 13 dic 2012, 13:49
Località: Roma Aurelia

Re: CIAMBELLONI ALLA RICOTTA DI OSVY

Avatar utente
da Osvy 16 feb 2013, 23:45
Ciao Ema,non ci sono trucchi,basterà montarlo bene prima,e poi far sì che non smonti troppo,quando aggiungi ricotta e latte,facendolo moooolto,ma moooolto lentamente.Questo è il segreto se così si può chiamare.
Per la cottura io lo metterei nella parte centrale del forno,e lo cuocerei non aprendo il forno,se non quasi all'ultimo.
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille mentre il contrario è del tutto impossibile

I miei difetti forse allontaneranno diverse persone,ma almeno so che chi resta al mio fianco,mi apprezza per quello che sono.
OSVY.
Avatar utente
Offline
L3
Messaggi: 400
Iscritto il: 28 gen 2013, 14:56
Località: Salerno (IT) - Vila Velha (BR)

Re: CIAMBELLONI ALLA RICOTTA DI OSVY

Avatar utente
da overlive 17 feb 2013, 22:30
Osvy ha scritto:Ciao Ema,non ci sono trucchi,basterà montarlo bene prima,e poi far sì che non smonti troppo,quando aggiungi ricotta e latte,facendolo moooolto,ma moooolto lentamente.Questo è il segreto se così si può chiamare.
Per la cottura io lo metterei nella parte centrale del forno,e lo cuocerei non aprendo il forno,se non quasi all'ultimo.


io ho sempre montato a neve gli albumi e poi li ho inseriti a fine impasto, ma non so con quale utilitá. lo faccio pure quando faccio la caprese. dici che sbaglio?

p.s ricordi di quelle brioches per gelato di cui ti parlai? quelle che fanno qui a salerno. se ti posto delle foto pensi che si possa capire di cosa si tratta? vorrei cercare di farne di simili.

notte osvy
Avatar utente
Offline
L7
Messaggi: 9589
Iscritto il: 13 dic 2012, 13:49
Località: Roma Aurelia

Re: CIAMBELLONI ALLA RICOTTA DI OSVY

Avatar utente
da Osvy 18 feb 2013, 7:36
overlive ha scritto:
Osvy ha scritto:Ciao Ema,non ci sono trucchi,basterà montarlo bene prima,e poi far sì che non smonti troppo,quando aggiungi ricotta e latte,facendolo moooolto,ma moooolto lentamente.Questo è il segreto se così si può chiamare.
Per la cottura io lo metterei nella parte centrale del forno,e lo cuocerei non aprendo il forno,se non quasi all'ultimo.


io ho sempre montato a neve gli albumi e poi li ho inseriti a fine impasto, ma non so con quale utilitá. lo faccio pure quando faccio la caprese. dici che sbaglio?

p.s ricordi di quelle brioches per gelato di cui ti parlai? quelle che fanno qui a salerno. se ti posto delle foto pensi che si possa capire di cosa si tratta? vorrei cercare di farne di simili.

notte osvy

Quello è un procedimento che si usa,x montare la biscotteria,ottimo senza meno,ma inutile con questo prodotto,basterà fare x bene il mio procedimento e verranno benissimo.
Per le brioches prova a postarmele,anche con l'interno visibile e proverò ad aggiustarti una ricetta.Osvy.
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille mentre il contrario è del tutto impossibile

I miei difetti forse allontaneranno diverse persone,ma almeno so che chi resta al mio fianco,mi apprezza per quello che sono.
OSVY.
Avatar utente
Offline
L3
Messaggi: 325
Iscritto il: 19 mar 2013, 19:47
Località: Roma

Re: CIAMBELLONI ALLA RICOTTA DI OSVY

Avatar utente
da Silvia Turchina 22 mar 2013, 21:08
Dopo l'esperimento di novembre l'ho rifatto. Veloce, veloce per la colazione di domani mattina!

Immagine

Allora, poichè i miei stampi da ciambellone spaziano dai 28 ai 30 cm di diametro (e l'altra volta mi era venuto un ciambellone con una microfetta) questa volta ho utilizzato uno stampo da plumcake perfetto per la dose della ricetta.
Vabbè non si può parlare di ciambellone, ma è il risultato che conta nooo?

Immagine

Ora si che c'è una bella fetta consistente :lol:
A proposito metà è già sparita: Valerio ha gradito molto (2 fette).
Silvia
Avatar utente
Offline
L7
Messaggi: 9589
Iscritto il: 13 dic 2012, 13:49
Località: Roma Aurelia

Re: CIAMBELLONI ALLA RICOTTA DI OSVY

Avatar utente
da Osvy 23 mar 2013, 8:02
Bellissimo Silvia,lo stampo non conta,la bellezza,c'è,la bontà anche,ma che c'èmporta della forma,basta che i 2 masnadieri gradiscano,siamo a posto.
Ma dimmi,quello grande,(di masnadiero),ha gradito?.un abbraccio.Osvy.
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille mentre il contrario è del tutto impossibile

I miei difetti forse allontaneranno diverse persone,ma almeno so che chi resta al mio fianco,mi apprezza per quello che sono.
OSVY.
Avatar utente
Offline
L3
Messaggi: 325
Iscritto il: 19 mar 2013, 19:47
Località: Roma

Re: CIAMBELLONI ALLA RICOTTA DI OSVY

Avatar utente
da Silvia Turchina 23 mar 2013, 8:57
Osvy ha scritto:Bellissimo Silvia,lo stampo non conta,la bellezza,c'è,la bontà anche,ma che c'èmporta della forma,basta che i 2 masnadieri gradiscano,siamo a posto.
Ma dimmi,quello grande,(di masnadiero),ha gradito?.un abbraccio.Osvy.


Il masnadiero grande ha pappato stamattina a colazione ed ha gradito naturalmente!
Anche lui, come tutta la tribù del resto, è un accanito sostenitore dei dolci da forno semplici, senza tante farciture e ghirigori. Il più forte è Valerio che a colazione fa la zuppetta intingendo il ciambellone nel latte a pezzettini (mi ricorda mio nonno!). Ma basta che mangi queste cose, da noi: 'AL BANDO LE MERENDINE INDUSTRIALI'.
Silvia
Avatar utente
Offline
L5
Messaggi: 1607
Iscritto il: 14 dic 2012, 9:16

Re: CIAMBELLONI ALLA RICOTTA DI OSVY

Avatar utente
da emalimo 23 mar 2013, 11:44
Bellissima !!!!!!
Questo forum mi ha fatto venire una passione sfrenata di fare dolci. ....purtroppo quella di mangiarli l ho sempre avuta.
Tra biscotti, ciambelle, tortine varie e dulcis in fundo i gelati del nostro Fede.....sono messo male.

.
Ciao Ema
Avatar utente
Offline
L2
Messaggi: 132
Iscritto il: 08 gen 2013, 14:16
Località: Trento

Re: CIAMBELLONI ALLA RICOTTA DI OSVY

Avatar utente
da fera17 01 mag 2013, 16:25
Ciao Osvy, ottima ricetta come sempre!! Unica domanda, solo 20 minuti di cottura? Grazie!
Forno: f1 p134H pdf - @mod:
- bypass resistenza superiore (vedi tutorial)
- riallineamento vetro - guarnizione sportello (vedi tutorial)
- doppia refrattaria
Farine: quello che trovo...
Impastatrice: a mano, Clatronic
Visualizza ultimi messaggi: Ordina per

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Vai a
cron